L’importanza dell’educazione finanziaria

educazione finanziaria
Cos’è l’educazione finanziaria

Secondo la definizione dell’OCSE, l’educazione finanziaria «è un processo attraverso il quale i consumatori, i risparmiatori e gli investitori migliorano le loro capacità di comprensione dei prodotti finanziari e dei concetti che ne sono alla base e attraverso istruzioni, informazioni, consigli sviluppano attitudini e conoscenze atte a comprendere i rischi e le opportunità di fare scelte informate, dove ricevere supporto o aiuto per realizzare tali scelte e per le azioni da intraprendere per migliorare il proprio stato e il livello di protezione».

Ci piace molto anche la definizione che ne dà l’AIEF – Associazione Italiana Educatori Finanziaria, che classifica l’educazione finanziaria come lo strumento “tramite cui scoprire le proprie potenzialità e le proprie risorse personale per imparare a dare il meglio di sé, nella vita familiare, a scuola, a lavoro, nei rapporti di coppia e con gli amici”.

Un’importante competenza cognitiva che può migliorare la vita di ciascuno di noi

Non più solo una skill tecnica per addetti ai lavori, ma una vera e propria competenza cognitiva che può migliorare la vita di ciascun cittadino, favorendo la consapevolezza di sé, la capacità di entrare in relazione con gli altri, la flessibilità di adattarsi ai cambiamenti, la capacità di saper trarre vantaggio da situazioni sfavorevoli, sbagli o insuccessi.

Tutte skills fondamentali soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo da due anni a questa parte, devastato da crisi epidemiologiche, sconvolgimenti geopolitici e guerre.

La scarsa alfabetizzazione finanziaria in Italia

Purtroppo, i numeri italiani in fatto di educazione finanziaria sono ancora molto bassi: solo il 30% della popolazione adulta è dotato di alfabetizzazione finanziaria, nonostante appaia sempre più evidente che  i risparmiatori dotati di alfabetizzazione finanziaria registrano rendimenti annuali superiori di circa lo 0,5%.

Le iniziative in Italia

Già da alcuni anni le iniziative di educazione finanziaria si stanno diffondendo, a partire ovviamente da quelle promosse dal Ministero dell’Economia e della Finanza.

Segnaliamo una particolare iniziativa del Comune di Milano che ha aperto un servizio fornito da educatori e educatrici finanziarie del terzo settore a supporto delle famiglie, finalizzato ad affrontare in sicurezza le sfide della vita economica secondo quanto indicato dalla norma tecnica di qualità UNI 11402.

Si chiama “WeMi Educazione Finanziaria”, è un servizio gratuito e prevede l’accompagnamento personale da parte di un’educatrice o un educatore finanziario abilitato, proveniente dal mondo del terzo settore.

Un Percorso online IVASS di 30 ORE dedicato all’“EDUCAZIONE FINANZIARIA

Per chi fosse interessato, l’Academy IFA ha ideato un percorso di 30 ore valevole ai fini Ivass che comprende i seguenti corsi online:

  • Contratto di assicurazione
  • Criteri ESG per soluzioni di finanza sostenibile
  • Economia familiare e mappa dei rischi
  • Finanza Sostenibile e Regolamento UE 2088
  • I mercati finanziari, la responsabilità sociale delle imprese e gli investimenti socialmente responsabili
  • La funzione della protezione nella pianificazione patrimoniale del Cliente
  • La tutela patrimoniale in virtù dei nuovi assetti familiari
  • Le parole della finanza e del credito
  • Le parole dell’assicurazione
  • Formare per educare: l’importanza della formazione nel processo di educazione finanziaria dei clienti

Contattaci per maggiori informazioni

     

    Tipo di interlocutore(*)

    Se abilitata l'opzione "Altro" specificare ruolo:

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella pagina informativa privacy.