Mondo Fintech e Sostenibilità ESG ad alta quota

Fintech

In che modo le imprese del mondo fintech, assicurativo, bancario e finanziario possono fattivamente fare qualcosa in materia di sostenibilità ambientale, ESG e cambiamento climatico?

UN ESEMPIO VIRTUOSO 

Arrivare in vetta al ghiaccio del Presena, a quota 3000 mt di altitudine nel cuore delle Alpi Centrali, e vedere che il ghiacciaio sta sparendo giorno dopo giorno ed è stato messo “sotto protezione” con dei teli in geo-tessuto termico in grado di riflettere i raggi del sole ed evitarne ulteriori scioglimenti, non è affatto uno spettacolo bello, anche se doveroso. E tanto riconoscimento a chi ci investe del denaro, come la IG Group. 

IG Group è uno dei broker più importanti e affermati del trading online; offre accesso a oltre 17.000 mercati e conta più di 310.000 clienti a livello globale; è quotato al FTS 2503 London stock Exchange ed è autorizzato dalle maggiori autorità di regolamentazione (CONSOB, BaFin e FCA) in tutti i mercati in opera. 

IG ha una lunga storia nell’utilizzare la sua strategia ESG a beneficio delle comunità in cui opera. L‘anno scorso ci siamo impegnati a contribuire con l’1% dei profitti e delle risorse al netto delle imposte a programmi incentrati sulla sostenibilità e sulla responsabilità sociale ha recentemente affermato Jon Noble, il Global Chief Operating Officer in IG Group.   “I ghiacciai si stanno sciogliendo a una velocità senza precedenti, con il 90% dei ghiacciai che si prevede scompariranno entro la fine di questo secolo. Lo scioglimento dei ghiacciai ha un impatto negativo significativo sull’ambiente locale, quindi siamo stati fortemente motivati a collaborare per adottare misure a breve termine per ridurre tale impatto a lungo termine e continuiamo a valutare come possiamo dare forma ai nostri sforzi ESG per affrontare il cambiamento climatico”. 

IG Group ha per questo modo deciso di supportare, in collaborazione con Glac-UP, società benefit italiana dedicata alla sensibilizzazione e alla riduzione dell’impatto dei cambiamenti climatici sugli ecosistemi locali, il progetto Presena 2022 con l’adozione di 10.000 metri quadri di ghiacciaio e l’organizzazione di seminari aziendali tenuti da esperti che glaciologi per sensibilizzare i propri dipendenti sulle tematiche del cambiamento climatico e del loro impatto sui ghiacciai alpini. 

Proprio in questi giorni, dopo un’estate “protetta”, con un lavoro che durerà circa un mese, si sta svolgendo la rimozione dei teli geotessili per liberare il ghiacciaio in vista delle auspicabili prime nevicate. 

 

SOSTENIBILITA’ ESG PER IL FUTURO DELL’UMANITA’ 

Quando si parla di strategia ESG, si parla del nostro futuro, della vita di ciascun essere umano immerso in un ecosistema ambientale delicato e in pericolo.