NUOVE DISPOSIZIONI IVASS

Blog Ivass - Formazione ivass

Il 31 marzo 2021 sono entrate in vigore le nuove disposizioni regolamentari previste dal Provvedimento IVASS n. 97 del 4 agosto 2020.
Il provvedimento ha introdotto importanti novità in materia di distribuzione assicurativa e riassicurativa, modificando di fatto il Regolamento IVASS n. 40/2018.

 

NECESSITA’ DI TITOLO DI STUDIO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

In aggiunta a quelli in vigore, vengono previsti ulteriori requisiti minimi necessari per l’esercizio dell’attività di distribuzione assicurativa delle persone fisiche: si stabilisce infatti che le persone fisiche devono essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore, rilasciato a seguito di corso di durata quinquennale, oppure quadriennale integrato dal corso annuale previsto per legge o di un titolo di studio estero equipollente.

Soltanto gli intermediari iscritti al RUI e gli addetti operanti all’interno dei locali dell’intermediario, aventi in essere un rapporto di collaborazione documentato con l’intermediario alla data del 31/3/2021, potranno continuare ad operare senza obbligo di conformarsi a quanto previsto dal nuovo Provvedimento.

 

NECESSITA’ DI PARTECIPAZIONE A CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Viene infine confermata la centralità della formazione.

Infatti gli addetti all’attività di distribuzione, sia operanti al di fuori dei locali dell’intermediario iscritto al RUI che gli addetti all’attività di distribuzione all’interno dei locali in cui l’intermediario opera, devono essere in possesso di cognizioni e capacità professionali adeguate all’attività svolta ed ai contratti intermediati, acquisite mediante la partecipazione a corsi di formazione e di aggiornamento professionale previsti dallo stesso Regolamento IVASS n. 40/2018.


RINGRAZIAMO PER IL CONTRIBUTO ANTONIO CATONE