Previdenza in azienda

VALIDO PER:

AREA TEMATICA
GIURIDICA
MODULO IVASS
Norme tributarie, sociali e del lavoro pertinenti alla distribuzione dei prodotti assicurativi
DURATA
2 ORE

Area di Competenza CONSOB: SCENARI E PREVISIONI DI INVESTIMENTO

Criteri ESMA punto V.III: Lettera E

Obiettivi:

Il corso mette in evidenza gli aspetti di convenienza, economici e non, sia dal punto di vista del lavoratore dipendente, sia del datore di lavoro. Infatti, per entrambe le “parti”, l’adesione alla previdenza complementare significa:

  • partecipare ad un piano di welfare con vantaggi per la persona e per l’azienda;
  • usufruire di agevolazioni e benefici fiscali

Una serie di confronti puntuali tra gli strumenti tradizionali e le soluzioni della previdenza complementare  mettono in grado il consulente assicurativo di dimostrare  “numeri” alla mano tutte le opportunità offerte, per il datore di lavoro e per il lavoratore, .

 

Contenuti:

MODULO 1 – La previdenza complementare conviene?

  • Introduzione
  • La convenienza della previdenza complementare
  • Le regole “in pillole” della previdenza complementare
  • Le regole “in pillole”: la fase dell’adesione
  • Le regole “in pillole”: la fase della contribuzione
  • Le regole “in pillole”: la fase delle prestazioni
  • La convenienza fiscal per un lavoratore

 

MODULO 2 – Le scelte dei lavoratori dipendenti rispetto al TFR

  • Introduzione
  • Cos’è il TFR?
  • Il trattamento fiscal del TFR
  • L’aliquota media
  • Novità sul TFR
  • Le differenze tra TFR e previdenza complementare
  • Le anticipazioni
  • I rendimenti
  • I riscatti
  • Le prestazioni
  • Rendita integrative temporanea anticipate (RITA)
  • Rendita integrative temporanea anticipate – destinatari
  • RITA – Regime fiscale

 

MODULO 3 – TFR alla previdenza complementare: il punto di vista dell’impresa

  • Introduzione
  • Cosa cambia per il lavoratore?
  • Cosa cambia per il datore di lavoro?
  • Aziende con meno di 50 dipendenti
  • Aziende con meno di 50 dipendenti: impatti economici del TFR
  • Misure compensative per le imprese
  • Due casi a confronto

 

MODULO 4 – La contribuzione del datore di lavoro alla previdenza complementare

  • Introduzione
  • La contrattazione aziendale: aumenti retributive e bonus
  • La contrattazione aziendale: welfare aziendale e previdenza complementare
  • Le motivazioni del datore di lavoro
  • Assoggettamento fiscal dei contribute versati alla previdenza complementare dal datore di lavoro
  • Il costo del lavoro
  • La busta paga di Anna

 

MODULO 5 – L’adesione individuale e collettiva ai fondi pensione

  • Introduzione
  • L’adesione individuale
  • L’adesione collettiva a fondi pensione chiusi
  • L’adesione collettiva a fondi pensione aperti
  • L’impresa, il CCNL e l’adesione collettiva
  • L’impresa senza vincoli del CCNL in relazione alla previdenza complementare
  • Schema delle possibilità per l’impresa di aderire a fondi chiusi o aperti

 

MODULO 6 – Il kit del consulente

  • Introduzione
  • Le convenienze fiscali per chi aderisce alla previdenza complementare
  • Elementi di confronto tra TFR e previdenza complementare
  • Le agevolazioni per le imprese

 

Prodotto da:  LYVE

Contenuti a cura di: LYVE

Docente: Pierstefano De Fiores

Tecnologia di sviluppo: HTML5

Requisiti Tecnici minimi:

Acrobat Reader

I documenti PDF sono esportati dalla versione 5 e sono compatibili con tutte le versioni successive di Acrobat Reader rilasciate fino alla data di aggiornamento di questo file.

Browser

  • Microsoft Edge
  • Mozilla Firefox
  • Google Chrome
  • Safari (dalla versione 9.1 in poi)

JavaScript abilitato

Blocco popup disabilitato

Risoluzione video minima

I corsi sono ottimizzati per una risoluzione di almeno 1024×768 pixel su pc e tablet da almeno 7 pollici.

Altoparlanti o cuffie

Modalità di tracciamento dati – SCORM 1.2

CODICE CORSO: LYVE_0022