Corsi di formazione assicurativa

Insurance Finance Academy - Formazione Ivass

Il mondo delle assicurazioni prevede regole precise e adempimenti specifici le cui caratteristiche vengono stabiliti dall’ente di vigilanza, l’IVASS, e vengono pubblicati all’interno di un Regolamento stilato dallo stesso ente a cui tutti gli intermediari assicurativi sono tenuti a conformarsi.

Per quanto riguarda l’aspetto della formazione assicurativa possiamo distinguere due macroaree:

  • la formazione professionale,
  • l’aggiornamento professionale.
CORSI 60 ORE IVASS

A partire dalla pubblicazione del Regolamento 6 del 2014, la formazione professionale deve essere strutturata in un unico percorso che potrà essere fruito interamente anche in modalità a distanza, di durata non inferiore alle 60 ore.

Questo percorso è destinato a coloro che entrano in Agenzia senza alcuna esperienza pregressa, i cosiddetti Neofiti di Agenzia, che devono quindi apprendere regole e modalità del lavoro di intermediario, nonché, come specificato dal successivo Regolamento n° 40 del 2018, le caratteristiche dei principali prodotti che andranno a intermediare.

Il Regolamento IVASS, e da ultimo il Regolamento 40 del 2018, suddivide questo tipo di formazione in 5 aree:

  • giuridica,
  • tecnica assicurativa,
  • gestionale,
  • informatica,
  • contrattuale e prodotti.

Il Regolamento specifica che la formazione professionale deve essere “pertinente e adeguata rispetto all’attività da svolgere e in particolare ai contratti oggetto di distribuzione”“mirata al conseguimento di idonei livelli di conoscenze teoriche aggiornate, di capacità e competenze tecnico-operative e di efficace e corretta comunicazione con la clientela”, lasciando libertà a ciascuna Compagnia assicurativa di suddividere le ore di formazione destinate a ciascuna area secondo le proprie esigenze e le proprie finalità.

IL RUOLO DEL PROGETTISTA DIDATTICO

Qui entra in gioco la professionalità del progettista didattic, la cui esperienza può essere utile al fine di creare il tipo di percorso formativo più idoneo alle finalità che la Compagnia che eroga il corso si prefigge.

Il progettista si dovrà chiedere inizialmente quali sono i valori che la Compagnia vuole veicolare ai neoassunti delle Agenzie, tenendo conto che questo tipo di formazione costituisce, non solo un obbligo normativo, ma anche un biglietto da visita della Compagnia stessa.

Successivamente, in collaborazione con le aree di business, il progettista andrà a individuare quali tematiche di ciascuna area sia utile approfondire, con un occhio di riguardo ai prodotti fondamentali affinché il Neofita possa iniziare il proprio lavoro con consapevolezza.

Come si vede, la costruzione di un Percorso di questo tipo necessità di molteplici competenze, nonché della fondamentale cooperazione tra l’ufficio Academy e le aree di business che coadiuvano il lavoro agenziale.

TEST DI ABILITAZIONE

Infine, il Percorso si conclude necessariamente, come indicato sempre nel Regolamento IVASS, con un test di abilitazione che serve a verificare la preparazione del Neofita sulle tematiche oggetto del percorso formativo.

Al superamento dell’esame la Compagnia rilascia un attestato che serve per iscrivere il Neofita al registro unico degli intermediari (RUI), consentendogli così di iniziare la sua attività di intermediazione.

A partire dal 2020, a seguito dell’emergenza pandemica da Covid-19, in deroga a quanto disposto dall’art. 90 del Regolamento IVASS n. 40/2018, l’IVASS ha stabilito che i test di verifica dei corsi di formazione professionale possono essere effettuati a distanza, il che ha permesso di continuare la regolare attività di inserimento dei nuovi collaboratori nonostante il periodo di chiusure e di emergenza.